Nel pieno del dibattito sul ruolo che dieta e micronutrienti possono giocare nel contrastare le infezioni respiratorie di origine virale, a fare il punto ci ha pensato un gruppo di lavoro dell’Università di Parma attraverso un’analisi pubblicata su Nutrients.

Le vitamine, best seller da sempre, ma anche alcune categorie “nuove”, come quelle legate al miglioramento del riposo notturno e al rafforzamento delle difese immunitarie, hanno visto un’accelerata delle vendite in questo periodo di emergenza Covid-19. A segnalarlo un’analisi resa nota nei giorni scorsi, condotta da Integratori Italia – Unione Italiana Food, che ha elaborato i dati di New line ricerche di mercato, e Avedisco, Associazione vendite dirette servizio consumatori.

L'interesse per l'attività antivirale dei flavonoidi naturali è aumentato nell'ultimo decennio a causa della frequenza delle infezioni virali, in particolare di quelle influenzali, che colpiscono diversi milioni di persone ogni anno. Molti flavonoidi, infatti, mostrano attività antivirale e potrebbero offrire un'opzione promettente per la prevenzione e la terapia delle infezioni virali.

Il comparto industriale degli integratori alimentari ha retto l’urto della pandemia e ora si prepara ad affrontare le incognite del prossimo futuro riorganizzandosi e puntando sullo sviluppo di nuovi modelli di interazione multicanale, da remoto e digitale. Con Andrea Zanardi, presidente di Federsalus, facciamo il punto sugli scenari che si stanno prospettando per un mercato che in Italia, a fine 2019, ha raggiunto un valore di circa 3,6 miliardi di euro, primo in Europa e cresciuto del 3,6% rispetto al 2018.

Pagina 4 di 5
Top
Questo sito utilizza i cookies, che consentono di ottimizzarne le prestazioni e di offrire una migliore esperienza all'utente. More details…