Un integratore alimentare a base arginina, creatina, L-carnitina, vitamine C ed E può aiutare a contrastare la sarcopenia da Covid-19. È quanto risulta da uno studio clinico, tutto italiano, condotto a Napoli e pubblicato sulla rivista Healthcare.

Cirrosi dovuta a obesità e abuso di alcol. Questa la maggiore preoccupazione, oggi, per gli epatologi, che hanno lanciato l’allarme nel corso del 54° Congresso nazionale Aisf (Associazione italiana per lo studio del fegato) tenutasi a Roma la scorsa fine di marzo.

La supplementazione con Urolitina-A, un metabolita prodotto dal microbiota intestinale, è in grado di migliorare la salute dei muscoli e le prestazioni energetiche dei mitocondri, contribuendo a contrastare i rischi di sarcopenia negli anziani. Sono i risultati di uno studio pilota condotto su un campione di 66 soggetti di età compresa tra i 65 e i 90 anni, pubblicato di recente su Jama network open.

I risultati degli studi randomizzati e controllati disponibili in letteratura fino a oggi tesi a valutare l’effetto dell’integrazione con acidi grassi polinsaturi n-3 (Pufa) sulla massa muscolare sono incoerenti, ma con razionali di grande interesse.

Pagina 1 di 4
Top
Questo sito utilizza i cookies, che consentono di ottimizzarne le prestazioni e di offrire una migliore esperienza all'utente. More details…