Scoppia la moda della frutta esotica made in Italy con le coltivazioni che in meno di tre anni sono raddoppiate superando i mille ettari fra Puglia, Sicilia e Calabria per affrontare le nuove temperature bollenti causate dai cambiamenti climatici. Tra i prodotti più in voga, l’avocado, che, secondo il rapporto Agricultural Outlook 2021-2030 di Ocse e Fao sarà il frutto tropicale più commercializzato entro il 2030, anno in cui la produzione dovrebbe arrivare a 12 milioni di tonnellate superando ananas e mango.

Nell’avocado l’arma segreta per sconfiggere la leucemia mieloide cronica, tra i tumori del sangue più aggressivi e letali. È un’ipotesi su cui da tempo stanno lavorando ricercatori dell’Università di Guelf, in Canada, e che trova conferma in un lavoro pubblicato nei giorni scorsi su Blood che ha esaminato i processi metabolici delle cellule ematiche divenute neoplastiche per comprendere come arrestarne la crescita.

Tra le mode alimentari degli ultimi anni, i cosiddetti superfood rappresentano sicuramente quella di maggiore tendenza, muovendo un mercato nazionale pari a 1,4 milioni di euro, secondo gli ultimi dati dell’Osservatorio Immagino di Nielsen GS1 Italy riferiti al 2019 e resi noti lo scorso luglio.

Una delle tendenze nutrizionali degli ultimi anni è quella di cercare di arricchire l’alimentazione di chi ha patologie croniche di alimenti funzionali che contribuiscano alla salute e alla migliore gestione della patologia stessa.  Il frutto del Persea americana Mill., comunemente noto come avocado, contiene un'alta quantità di lipidi e minerali essenziali come magnesio, potassio e fosforo nel mesocarpo. Dal mesocarpo si ricava, usando tecniche meccaniche o naturali a basse temperature (<50 ° C) e senza raffinazione, anche l'olio di avocado vergine, ad alto contenuto oleico.

Pagina 1 di 2
Top
Questo sito utilizza i cookies, che consentono di ottimizzarne le prestazioni e di offrire una migliore esperienza all'utente. More details…