Dieta mediterranea: biomarcatori per valutare l’aderenza

02 Febbraio 2022

Pubblicato in Videointerviste

Antonio Cherubini
Centro di ricerca per l’invecchiamento, Irccs Inrca, Ancona

 

Una ricerca pubblicata di recente su Bmc Medicine propone un originale metodo di valutazione di quanto la dieta di ciascuno di noi si avvicini al modello ideale mediterranea. I questionari, spesso, non sono sufficienti a comprendere se quanto dichiarato corrisponde realmente alla disponibilità dei nutrienti nell’organismo. Ecco così che alcuni ricercatori, attingendo al database dello studio inChianti, hanno messo direttamente in correlazioni quanto dichiarato sulle abitudini alimentari dai partecipanti con ciò che risultava presente, in termini di biomarcatori, in sangue e urine: polifenoli, resveratrolo, carotenoidi, selenio, acidi grassi. Le sorprese non sono mancate.

Top
Questo sito utilizza i cookies, che consentono di ottimizzarne le prestazioni e di offrire una migliore esperienza all'utente. More details…