Estrarre molecole benefiche per produrre integratori e alimenti nutraceutici da foglie, radici e residui di lavorazione del melograno. È questo l’obiettivo di NewTriPome, il nuovo progetto di ricerca Enea che vedrà la collaborazione di professionalità e piattaforme tecnologiche di quattro laboratori del Centro ricerche Casaccia di Roma impegnati sui temi della salute e delle biotecnologie nel settore agroalimentare.

Una gliadina modificata nella sua sequenza aminoacidica. Risultato: glutine “detossificato” adatto ad alimenti per celiaci e intolleranti al glutine, con proprietà nutrizionali e organolettiche superiori a quelle dei prodotti gluten free attualmente sul mercato. Questa la promessa di un team di ricercatori del Laboratorio di biotecnologie dell’Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile) che ha brevettato un processo di trasformazione della gliadina frutto dell’integrazione di competenze che vanno dall’immunologia all’ingegneria proteica e dalle biotecnologie alla biochimica.

Si chiama Vertical Pharmacy e identifica un ecosistema per la produzione di specie alimentari più nutrienti e salutari, isolando l’ambiente da patogeni e inquinanti esterni. A inventarla e progettarla, una collaborazione tra Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile) e Idromeccanica Lucchini Spa, azienda specializzata nella produzione di serre, sistemi di irrigazione, aerazione e illuminazione a led. In sostanza, un sistema rivoluzionario per coltivare erbe officinali ad alto contenuto di principi attivi da destinare alla produzione di farmaci e integratori.

Top
Questo sito utilizza i cookies, che consentono di ottimizzarne le prestazioni e di offrire una migliore esperienza all'utente. More details…