I disturbi del sonno rappresentano uno dei principali sintomi della menopausa e sono causati da diversi fattori, tra cui i cambiamenti ormonali e i conseguenti effetti vasomotori e disturbi come depressione e ansia. Mancano, però, linee guida per trattare questi sintomi durante la transizione menopausale.

L’integrazione post-menopausa a lungo termine con calcio e vitamina D si correla a una riduzione della mortalità per cancro e a un aumento di quella per malattie cardiovascolari, senza alcun effetto, invece, sulla mortalità per tutte le altre cause. Questi i risultati dell’analisi a 20 anni del Women’s Health Initiative CaD trial, che per 7 anni aveva monitorato l’effetto di calcio (1.000 mg/die) e vitamina D (400 UI/Die) sulla salute femminile in donne in menopausa.

Una dieta a base vegetale, povera in grassi e ricca in soia efficace quanto la terapia ormonale sostitutiva per ridurre le vampate di calore tipiche della menopausa. A sostenerlo, uno studio pubblicato di recente su Menopause: The Journal of the north american menopause society su 71 donne tra i 40 e i 65 anni divise in due gruppi: per 12 settimane, uno ha seguito la dieta abituale, l’altro una dieta a base vegetale, a basso contenuto di grassi e con mezza tazza di semi di soia cotti e non geneticamente modificati al giorno.

Theramex presenta Femarelle, la nuova linea di integratori alimentari non ormonali a base di DT56a, un estratto di soia che agisce come un modulatore selettivo del recettore degli estrogeni (Serm), e di altri minerali e vitamine, da utilizzare nella gestione della menopausa nelle sue differenti fasi.

Pagina 1 di 5
Top
Questo sito utilizza i cookies, che consentono di ottimizzarne le prestazioni e di offrire una migliore esperienza all'utente. More details…